Ruffano

Guida turistica di Ruffano


Scegli il tuo alloggio

Ricerca avanzata
Piscina
Piscina esclusiva
Vista mare
Fronte mare
Trullo
Animali ammessi
Giardino
Aria condizionata
Barbecue
Lavatrice
Internet - WiFi
Lavastoviglie
Case in vendita

Info Utili

 

 Ruffano

Ruffano

Ruffano sorge sulle pendici delle serre salentine, innalzato su una collinetta conta quasi 10 mila abitanti e comprende anche la piccola frazione di Torrepaduli. Prende il nome dal centurione romano Ruffo che ebbe in sorte questo territorio per ricompensa dopo l'occupazione del Salento da parte dell'esercito Romano. Nel 1463 diventa importante feudo dei Principi di Taranto, per poi passare nel corso dei secoli alle famiglie nobiliari dei Ruffa, Colonna, Falconi, Filomarino, Brancaccio ed infine dei Ferrante. Tra i luoghi più importanti da visitare, ricordiamo il caratteristico Centro storico con la splendida Chiesa Matrice (dedicata alla Natività della B. Maria Vergine), costruita durante i primi anni del 1700 per sostituire un antico Tempio di rito Greco. Nelle vicinanze troviamo la suggestiva Chiesa della Madonna del Carmine d'epoca bizzantina, inizialmente rupestre ed in seguito allargata per ospitare anche i Confratelli di San Marco. Da vedere anche la Chiesa di San Francesco d'Assisi (del 1621) accorpata al Convento dei Cappuccini, la Chiesa dedicata alla Madonna del Buon Consiglio in stile neo-classico e la Chiesa della Madonna della Serra edificata nel XVI secolo. Tra le architetture militari da non perdere il Castello Brancaccio (ubicato nel punto più alto del paese) e costruito nel 1626 per volontà della famiglia nobiliare dei Brancaccio. Molto interessante anche la Torre di Avvistamento militare che si trova sulla collina della Serra, costruita dagli Aragonesi nel 1480 dopo il tragico assedio avvenuto nella vicina Otranto da parte dei Saraceni. Nella piccola frazione di Torrepaduli da visitare il cinquecentesco Borgo antico dove troviamo il Santuario dedicato al patrono San Rocco (del 1500 circa). La frazione è conosciuta in tutto il Mondo per la grande festa che richiama migliaia di fedeli e turisti ogni anno nei giorni 15 e 16 Agosto, dove si può ammirare la spettacolare Danza delle Spade, una variante della Pizzica Salentina, al ritmo dei tamburrelli locali suonati fino alle prime luci dell'alba.

Luoghi da visitare: Chiesa Matrice, Chiesa Madonna del Carmine, Santuario di San Rocco (Torrepaduli), Chiesetta Madonna della Serra, Castello Brancaccio

 











Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai suggerimenti per le tue vacanze e le nostre fantastiche offerte in anteprima!